Crisi economica: come fanno i risparmiatori ?


L'attuale crisi economica, nel 2020, è ovviamente legata alla crisi sanitaria che stiamo vivendo a livello globale. Con questa crisi economica, come stanno andando i risparmiatori ? In effetti, ottenere un ritorno su risparmi spesso duramente guadagnati è oggi veramente complicato. Dato che l'affitto con il denaro non rende più, dobbiamo trovare soluzioni che permettano alle persone di mantenere i loro risparmi. Ma tutto sembra essere diventato offuscato e avventuroso. Diamo prima un'occhiata alla situazione. Poi le possibili soluzioni.





Crisi economica: come fanno i risparmiatori ?

Sì, questa crisi economica sta dando ai risparmiatori un momento difficile, a dir poco. Questa crisi nasce - almeno apparentemente - da una causa completamente diversa da quella della crisi bancaria, in quanto deriva da una crisi sanitaria, ma ci riporta alle ore buie del 2008 e degli anni successivi.



Siamo chiari: nonostante le promesse politiche dell'epoca, poco è davvero cambiato. I politici spiegarono allora, mano sul cuore, che il sistema stava per cambiare. Purtroppo oggi dobbiamo ammettere che non è così, tranne forse su alcuni dettagli marginali.



Ancora peggio: senza molta pubblicità, le autorità hanno riorganizzato le leggi di molti paesi, permettendo al sistema bancario di prosciugare i nostri conti in caso di una nuova crisi. Ora siamo di nuovo sull'orlo del baratro. Tanto per l'osservazione, che non è confortante per il risparmiatore.



Dobbiamo quindi essere in grado di contrastare il sistema in modo intelligente e legale.




Investire nell'economia reale ?

Questa è ovviamente una prima soluzione, proposta dall'economista Michel Santi. Ma questo, naturalmente, non riguarda direttamente i risparmiatori con un patrimonio di medie dimensioni.



Investire nell'economia reale quando è in grande difficoltà è molto rischioso. Nessuno può prevedere cosa succederà nei prossimi mesi e quanto velocemente il malato - il nostro sistema economico - si riprenderà.



Quindi, scommettere sull'economia reale significa avere una solida spina dorsale, come solo uno stato, o alcuni grandi investitori, possono avere. In breve, questi sono i più importanti attori economici che ne approfittano per acquistare aziende a prezzi bassi. Il piccolo risparmiatore, invece, vede giustamente questo investimento come probabilmente troppo pericoloso, a meno che non ci siano circostanze eccezionali.



Naturalmente il detentore del patrimonio può sentire che un'idea funzionerà e che ha un potenziale, ed è una buona cosa che alcune persone abbiano fiducia, perché è anche una piccola parte di ciò che aiuterà l'economia a riprendersi. C'è un'energia vitale presente e un ottimismo rigenerativo.



Ma non tutti sono avventurosi. Allo stesso modo, anche se le buone idee sono ovunque, a volte ci vuole tempo per concretizzarsi. Tempo, e un tenace project leader nel quale l'investitore può fidarsi.


Per la maggior parte dei risparmiatori, questa non è quindi una soluzione ideale, anche se per alcuni può essere interessante. Ovviamente non è trascurabile, poiché il nostro mondo che cambia implica anche l'apertura a soluzioni innovative diverse dalla norma.




Finanza e arte vanno di pari passo

Michel Santi è un economista di spicco, consigliere indipendente di banche centrali e autore di libri prevalentemente economici. Ha anche creato una società finanziaria con sede a Ginevra. Una PMI dove lui e il suo partner hanno gestito fino a quaranta collaboratori. Appassionato d'arte da decenni, ha deciso di sposare l'arte e la finanza. Ha poi fondato la società Art, Trading & Finance.



Sulla base dei risultati sopra descritti, egli ha osservato diversi anni fa che il denaro non poteva più essere investito come era stato fino ad allora. Era necessario pensare in modo diverso. Michel Santi è sempre stato un precursore pragmatico, come dimostrano i suoi numerosi libri con prefazioni di grandi nomi e i suoi numerosi interventi sui media, che troverete sul suo sito. Vi invitiamo a venire a trovarlo.



Finanza e arte vanno di pari passo... purché si sia un intenditore di entrambi i campi. E questo è il caso di Art Trading & Finance, ATF. L'arte è un ottimo modo per ottenere ritorni interessanti, a medio o lungo termine, sia che siate appassionati di arte o meno.



Ci sono diversi modi per far crescere un'opera acquisita con questo obiettivo. Il team ATF è totalmente investito per aiutarvi a raggiungere questo obiettivo. Ad esempio, è possibile conservarlo in un deposito sicuro. Farla esporre nei musei, che ne aumenterà il valore grazie a un certificato che l'ATF vi permetterà di ottenere.



In base alle vostre esigenze legate al vostro patrimonio, ai vostri gusti e ai consigli illuminati che Art, Trading & Finance vi fornirà, vi lanciate in un investimento innovativo ma sicuro, in particolare attraverso il sistema dei quattro pilastri, che troverete dettagliato leggendo questo articolo.





Assicurare i vostri risparmi in modo diverso

Oggi non è più possibile immaginare il futuro sulla base del nostro sistema di riferimento del passato. Tutti noi dobbiamo pensare in modo intelligente a come affrontare i nuovi standard imposti dalla nostra società.



Inoltre, non è bello che il tuo patrimonio venga utilizzato per aiutare a costruire la carriera di un artista? Questo, naturalmente, promuovendo il ritorno dei vostri risparmi.



Assicurare i propri risparmi in questo modo non è molto comune, soprattutto perché è raro trovare sul mercato specialisti in entrambi i campi, finanza e arte.



Tuttavia, una volta trovata questa combinazione che offre un reale valore aggiunto, sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire l'occasione di un incontro non vincolante per saperne di più.

Per questo motivo vi invitiamo a contattare immediatamente Art, Trading & Finance, in modo che possiate verificare di persona la rilevanza di ciò che questa azienda particolarmente all'avanguardia ha da offrire.


Il team sarà lieto di dirvi di più e di discutere con voi della vostra situazione personale, che ovviamente richiede un adattamento molto specifico.



Un'ultima cosa: non è necessario avere un grande patrimonio per rendere possibile tutto questo. Questi investimenti sono molto interessanti anche con attività più piccole. I ritorni, con questo doppio e puntuale approccio finanziario e artistico, sono molto interessanti anche in questo caso.



Per questo saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande. Non esitate a contattarci, il nostro team sarà lieto di aiutarvi.


Il team ATF

0 views

© 2020 by Art Trading & Finance - Switzerland

MIAMI  !  GENEVA  !  BEIRUT  !  U.A.E  !  HONG KONG  

Tel: +41 22 808 01 79 - contact@atf.club 

  • Facebook Clean
  • Pinterest